Liceo Matematico

Il progetto (prima esperienza in Toscana) nasce dalla collaborazione tra il liceo A. M. Enriques Agnoletti e il Dipartimento di Matematica e Informatica “Ulisse Dini”.

Tale collaborazione prevede:

  • attività di formazione e progettazione tra docenti del liceo e del dipartimento
  • interventi in classe di docenti universitari per la presentazione e lo svolgimento di specifiche unità di lavoro
  • esonero dal test d’ingresso per l’accesso ai corsi di Laurea di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

FINALITÀ DEL LICEO MATEMATICO

L’intento è, attraverso il potenziamento delle conoscenze e delle competenze matematiche, favorire i collegamenti fra la cultura scientifica e la cultura umanistica, nell’ottica di una formazione culturale completa ed equilibrata.

Liceo Matematico

L’incremento delle ore di matematica e fisica è reso possibile dall’organico dell’autonomia che, come previsto dalla L. 107/2015 può essere utilizzato per realizzare un potenziamento dell’offerta formativa e delle attività progettuali, per il raggiungimento di obiettivi che la legge elenca e dei quali evidenziamo: b) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio

PERCHÉ IL LICEO MATEMATICO

  • Perché la matematica offre linguaggi e modelli per l’interpretazione della realtà e dei fenomeni sociali
  • Perché la matematica è un efficace strumento di pensiero che facilita l’applicazione del metodo scientifico anche nelle altre discipline
  • Perché lo studio del linguaggio logico-formale applicato in contesti diversi consente di accrescere negli studenti la consapevolezza del proprio apprendimento

 Come si lavora nel liceo matematico

  • Il consiglio di classe insieme ai docenti universitari individua e progetta dei percorsi di apprendimento che coinvolgono discipline scientifiche e umanistiche
  • le conoscenze matematiche e fisiche vengono presentate nel contesto storico in cui si sono sviluppate
  • si lavora con metodi comuni e per obiettivi condivisi
  • si studiano i rapporti tra la matematica e le altre discipline: matematica e lingua, matematica e arte, matematica e musica, matematica e filosofia
  • si sviluppano argomenti che solitamente non rientrano nel curricolo, come ad esempio: crittografia, geometrie non euclidee, frattali, tassellazioni del piano, modelli matematici in biomedicina o economia, teoria dei giochi

Nel liceo matematico sarà privilegiato l’utilizzo di una didattica laboratoriale in tutte le discipline dell’intero percorso di studi.

La didattica laboratoriale, di cui è riconosciuto l’alto valore pedagogico, prevede un coinvolgimento attivo degli studenti nella costruzione del proprio percorso di apprendimento e permette di riconoscere valore non solo alle dimensioni cognitive del sapere ma anche a quelle metacognitive e relazionali.

Di seguito il link alla sezione riservata al nostro Liceo, sul sito nazionale dei Licei Matematici https://www.liceomatematico.it/firenze/